Requisiti per essere un buon Leader

<a href="http://www.freepik.es/vector-gratis/empresario-poderoso_776193.htm">Diseñado por Freepik</a>Se contiamo i libri sulla leadership che ha Amazon, raggiungiamo circa 16,600, il che riflette il grande interesse nell’argomento. Uno dei molti libri pubblicati è “On Becoming a Leader” di Warren Bennis, che si concentra su quanto sia importante conoscere se stessi. Nell’introduzione dice:  “… I leader sanno chi sono, quali sono i loro punti di forza e di debolezza, come distribuire pienamente la loro forza e il modo per compensare le loro debolezze. Sanno quello che vogliono, perché vogliono e come comunicare agli altri per ottenere il loro sostegno e collaborazione. Infine, sanno come raggiungere i propri obiettivi. La chiave per esprimere pienamente la leadership è conoscere te stesso…

Il processo per diventare un buon leader è molto simile al processo per svilupparsi e crescere come un essere umano in senso lato del termine. Dal nostro punto di vista, siamo tutti leader, nel senso che il dizionario definisce un leader come chi indica la via, che dà l’esempio, e in conformità a tale definizione, siamo tutti leader… ma la maggior parte di noi non siamo buoni leader.

Perciò e rilevante ciò che Socrate disse:

Chi conosce se stesso sa dove sono le proprie abilità e come applicarle. Chi non si conosce, fallirà e rovinerà la sua vita.

A questo punto, sorgono alcune domande: Come conoscere me stesso? Che cosa devo conoscere di me stesso? Quale impatto ho sugli altri?

Il modo più semplice per ottenere queste risposte è chiedere a chi ci conosce, loro sanno molto dei nostri comportamenti, punti di forza e di debolezza. Purtroppo, a volte è difficile che ci dicano quanto percepiscono (ci sono molti fattori che possono influenzare la risposta: paura a ferirci, scarsa sicurezza in sé stessi, timore a rappresaglie, ecc.).  Per queste ragioni, di solito non si dicono le cose come sono in azienda … o in alcune famiglie. È per questo che restiamo, talvolta, ignoranti su come siamo e quale impatto abbiamo sugli altri.

Consapevoli di questo, alcuni scienziati hanno progettato programmi di leadership dalla seconda metà del XX secolo in avanti, dove si creano le condizioni per scoprire l’impatto che il comportamento ha su altre persone e lo stile di leadership. Il primo – l’impatto che abbiamo sugli altri – è la parte difficile. I gruppi che lavorano in questi programmi si relazionano con persone che non conoscevano prima del workshop, perché in questo modo il feedback è più autentico.

Avendo fatto parte a qualche programma di questo tipo, ho avuto l’opportunità di osservare la tensione che si verifica quando alcuni partecipanti apprendono con sorpresa – perché questo è il progetto – un feedback da chi ha notato come realmente sono. Ci sono partecipanti che utilizzano tattiche dilatorie per evitare questo momento della verità e alcuni che hanno scelto di ritirarsi dal programma prima di conoscerla … perché si rendono conto di aver manifestato comportamenti con i quali non voglio confrontarsi. Il commento che ho sentito più spesso, alla chiusura di questi seminari è stato: “Non sapevo di produrre questo impatto sugli altri”, un termine che annuncia il desiderio di superarsi.

Una valida alternativa a questi programmi, è l’Assessment PDA International (Personal Development Analysis), che descriviamo brevemente nei paragrafi seguenti, poiché fornisce importanti informazioni su diversi Stili di Leadership.

Questo Assessment analizza i seguenti assi:

  1. Orientamento ai risultati (Rischio),
  2. Orientamento ai rapporti interpersonale (Estroversione)
  3. Livello di pazienza (Pazienza),
  4. Grado di aderenza alle norme, procedure e politiche (Conformità a Norme),
  5. Controllo delle emozioni (Autocontrollo ) e
  6. Livello di Energia fisica e mentale (Livelli di energia).

Analizziamo brevemente solo alcune caratteristiche di ogni asse e, successivamente, il rapporto con la leadership.

Asse del RISCHIO

Alto: si riferisce a una persona con forte orientamento al risultato, disposta a correre dei rischi, orientata al potere e controllo, così come ad accettare la responsabilità che comporta assumersi certi rischi, energica, sempre pronta a prendere l’iniziativa. Motivata dal potere e prestigio.

Basso: Persona che preferisce non correre rischi, poca pressione, andamento costante, anche se riservato, prudente e conservatore. Motivata dall’armonia e consistenza.

Asse dell’ESTROVERSIONE

Alto: Persona socievole, orientata ai rapporti interpersonali. A queste persone piace la visibilità, suadente, convincente e si sforza di mettere gli altri a proprio agio. Motivata dall’esposizione sociale e riconoscimento sociale.

Basso: Persona che preferisce lavorare da sola o in piccoli gruppi, autosufficiente e focalizzata sulla soluzione dei problemi. Differenzia nettamente “amici” e “conoscenti”. Motivata dallo spazio personale e privacy.

Asse della PAZIENZA

Alto: Persona paziente, di analisi, in linea con una tendenza ad attività di routine e ripetitive, che dà importanza alla qualità piuttosto che quantità. Motivata dalla consistenza e di avere abbastanza tempo per fare le cose bene.

Basso: Persona che preferisce continui cambiamenti, irrequieta, insofferente, insoddisfatta dallo stato stabile delle cose. Motivata dalla diversità, il cambiamento costante ed essere in più situazioni contemporaneamente.

Asse della CONFORMITÀ ALLE NORME

Alto: Questa è una persona che rispetta le regole, politiche, procedure, che le danno certezza per la sensazione di struttura e direzione. Motivata dalla direzione chiara e avere informazioni precise per agire.

Basso: Persona che preferisce la libertà d’azione, l’indipendenza, elevata partecipazione e un approccio globale. Motivata la libertà di agire secondo gli obiettivi e le idee proprie.

Asse dell’AUTOCONTROLLO

Alto: Persona razionale, matura, esperta, che pesa le conseguenze delle proprie azioni e controllare le proprie emozioni o impulsi forti.

Basso: Persona che agisce spontaneamente, a volte impulsivamente, con poca tolleranza, che può agire senza misurare le reali conseguenze delle sue azioni o parole.

Intensità dell’Asse

Questo indicatore misura la “intensità”, la forza di ogni asse riguardo al profilo della persona. Gli assi a volte diventano molto intensi e richiedono l’analisi di Analisti specializzati nello strumento.

Livello di Energia

Questo indicatore permette analizzare la velocità di percezione della persona, la capacità di lavorare per lunghi periodi e il livello di energia fisica e mentale che la persona può apportare al lavoro.

RELAZIONE DELLE INFORMAZIONI DI QUESTI ASSI CON LA LEADERSHIP

Nonostante le informazioni sintetiche sugli Assi esposte in precedenza, il lettore può concordare con i comportamenti di leadership che possono generare le seguenti combinazioni di esempio (ovviamente le combinazioni possibili sono molte):

  • Rischio alto + Estroversione basso + Pazienza basso = tendenza a comportamenti di leadership autoritaria, anche se produce risultati, non sviluppa il miglior atteggiamento nei collaboratori.
  • Rischio alto + Estroversione basso + Pazienza alto = tendenza a comportamenti di leadership che promuovono una maggiore partecipazione e compromesso dei collaboratori. Il tipo di leadership è appropriato per l’empowerment.
  • Rischio alto + Estroversione basso + Pazienza basso + Conformità alle Norme alto = tendenza a comportamenti di leadership di stretto controllo dei collaboratori.
  • Rischio basso + Estroversione alto + Pazienza alto + Conformità alle Norme basso = tendenza a comportamenti di leadership che pone grande enfasi sulle persone e meno sui risultati.

Un leader che conosce le sue tendenze comportamentali in profondità, per non parlare se conosce anche le tendenze del comportamento dei suoi collaboratori, è in una posizione migliore per dirigere in modo più efficace a ciascuno di essi, come buoni essere umani rispondiamo meglio a certi stili di leadership rispetto ad altri.

 

7 pensieri su “Requisiti per essere un buon Leader

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *