Gestisci l’engagement dei tuoi collaboratori in 5 passi

I collaboratori sono il bene più prezioso di un’organizzazione e la fuga di talenti può essere costosa. Proprio per questo motivo, negli ultimi anni, c’è un incremento nella definizione di formule per migliorare l’engagement.

Gestisci l'engagement dei tuoi collaboratori in 5 passi #engagement #PDAItalia

Nel Global Human Capital Trends 2015 di Deloitte, l’engagement in azienda è considerato uno dei fattori più importanti per mantenere il talento in azienda. Questo aspetto, porta ai leader ad avere una maggiore consapevolezza riguardo alla loro funzione motivazionale all’interno del team.

Iniziamo!

  1. Strategie + Engagement: le aziende non dovrebbero cercare dipendenti soddisfatti ma improduttivi, è importante premiare le buone prestazioni e metterle in evidenza.
  2. Sempre con l’esempio: L’engagement parte sempre dai vertici aziendali; sono i leader i primi a doversi mostrare identificati e coinvolti con i valori dell’azienda.
  3. Comunicazione efficace: è l’essenza dell’engagement. Coerenza, chiarezza, trasparenza e feedback sono le basi di una buona comunicazione.
  4. Personalizzazione: la filosofia dietro alla gestione delle Risorse Umane è passata dal “gestisci le persone nel modo in cui vorresti essere gestito” al “gestisci le persone nel modo in cui vogliono essere gestite”. È importante consultare periodicamente i collaboratori su ciò che pensano e ciò di cui hanno bisogno.
  5. Motivazione: i leader non possono motivare i collaboratori a lungo termine, quindi una cultura della motivazione che trascende loro e le aziende è importante.

Attraverso il Team Building di PDA si può proporre al leader uno spazio di riflessione e di azione che consente una migliore comprensione del proprio stile di leadership e delle tendenze comportamentali del team, basandosi sulla obiettività dell’Assessment PDA. In questo modo si potranno rafforzare le potenzialità del leader e del team, migliorando le performance e  raggiungendo gli obiettivi proposti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *